Tofu con crema di cipolla


La ricetta è semplicissima, la forza di questa preparazione è la crema di cipolla. Abbinata al tofu saltato in padella lo rende unico, inimitabile.
Un mix perfetto di sapori, l’agro dell’umeboshi, la dolcezza della cipolla e la sapidità della salsa di soia.
Una cena leggera, appagante e gustosa, pochi ingredienti ma ben equilibrati.

Ingredienti:
1 panetto di Tofu al naturale Bioappeti (250 gr)
3 cipolle rosse
2 cucchiaini di polpa di umeboshi
4 o 5 foglie di Shiso (perilla) del nostro orto
acqua q.b.

Ingredienti per la marinatura:
acqua
salsa di soia (tamari)
olio extravergine d’oliva

Procedimento:
La ricetta della crema di cipolla l’ho letta sul libro di Pino Zammataro “Bioricettario”, mi ha colpito immediatamente, le cipolle rosse sono buonissime, con una stufatura lenta diventano dolcissime, il contrasto con la polpa di umeboshi e l’aroma della perilla creano una combinazione perfetta.
Ho rispettato quasi fedelmente la ricetta ho solo variato la polpa di umeboshi in realtà servivano tre umeboshi.
Come prima operazione tagliare il tofu a metà nel senso dello spessore e farlo marinare in una soluzione di acqua-salsa di soia – olio.
La marinatura rende il tofu saporito e gustoso, se avete la possibilità mettetelo a marinare anche la sera precedente.
Affettare le cipolle finemente, farle appassire coperte in una padella antiaderente, non aggiungere ne olio ne acqua. A fiamma bassa, dolce, smuovendolo ogni tanto.
L’operazione non è veloce servirà anche 1 ora, ma il risultato è eccezionale. Aggiungere un goccio d’acqua a fine cottura, quando le cipolle inizieranno ad attaccarsi, far cuocere ancora per qualche minuto, aggiungere la polpa umeboshi e le foglie di perilla tritate grossolamente.
Far insaporire, successivamente frullare il tutto. Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
In una padella antiaderente far dorare il tofu su entrambi i lati, a fiamma vivace aggiungendo poca marinata alla volta.
Disporre il tofu nel piatto e completare con la crema di cipolle.

Servire….. gustare.

Portare a tavola la rimanente crema, sarà a discrezione personale aggiungerne altra.

La ricetta originale della crema di cipolle prevedeva di passare le prugne umeboshi e le foglie di perilla nel suribachi prima di aggiungerle alle cipolle e poi frullare il tutto.

Ho saltato questo passaggio aggiungendo la polpa e le foglie tritate. Se non si hanno a disposizione le foglie di perilla si possono tranquillamente omettere o scegliere eventualmente altri aromi.

La crema avanzata è ottima servita su riso basmati lessato o abbinata ad ortaggi cotti al vapore.

Squisita con quasiasi abbinamento!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...