BioVeg Community

Il blog BioAppetì diventa uno spazio di scambio che permette di divertirsi in cucina, dedicato a chi ama sperimentare, inventare, utilizzando alimenti vegetali sani e gustosi.

Vuoi cimentarti nella creazione di ricette 100% Bio e 100% Vegetali?

Sei un Veg-Food Blogger o vorresti diventarlo?

Vuoi far parte della BioVeg community?

…Semplicissimo! Compila il form con i tuoi dati e un piccolo messaggio sulla tua passione per i fornelli declinata in chiave 100% bio e vegetale, ti spiegheremo come fare per entrare nella community! Poi basterà inviare la ricetta: riceverai direttamente a casa gli ingredienti e una volta realizzata la pubblicheremo…solo due fondameltali regole:

1. Pubblicheremo ricette con ingredienti RIGOROSAMENTE 100% Bio e 100% vegetali;

2. Utilizza almeno 1 ingrediente BioAppetì. Puoi usare Tofu/Seitan/Tempeh come ingredienti di base o partire da un piatto pronto (Es. Cous Cous alle verdure o cotoletta di Seitan) e reinventarlo sbizzarrendo la fantasia!

Entra nella community, diventa un Bio-Veg Chef, ci divertiremo insieme. Creare, commentare, condividere la propria passione è stimolante!

Le ricette sono suddivise in  categorie per facilitare la ricerca, si possono  trovare nuove ricette per gustare al meglio i prodotti BioAppetì o nuovi suggerimenti su come presentare a tavola un piatto pronto speciale.

Iscriviti e unisciti alla prima community Bio-Veg 100%

Contattaci!

Annunci

Zucchine ripiene di crema di tofu – olive e capperi

This gallery contains 1 photo.

La nostra amica Benedetta, autrice di un bel blog dedicato a ricette sfiziose di cui moltissime 100% veg ci ha dedicato il post che riportiamo. Tra gli ingredienti la Delizia Olive e Capperi BioAppetì! Grazie Benedetta! http://lanuezmoscada-cocina.blogspot.com/2011/07/zucchine-ripiene-di-crema-di-tofu-olive.html Sabato pomeriggio ero … Continua a leggere

I mille volti dei cereali…

I cereali sono la principale fonte alimentare per l’uomo e occupano una posizione di primo piano anche nell’alimentazione animale. La loro diffusione dipende dall’elevata capacità di adattamento alle diverse condizioni ambientali, dalla facilità di conservazione del prodotto secco, dalla loro elevata digeribilità (grazie alla presenza di amido), dall’alto valore nutrizionale e organolettico, dalla possibilità di essere consumati tal quali (in chicchi) o trasformati (in farine, semole ecc.).

La diffusa produzione è giustificata dalla facilità di coltivazione nonostante le condizioni ambientali spesso proibitive per tante altre colture, dalla bassa richiesta di manodopera e dalla possibilità di meccanizzazione della coltura stessa.

In epoca preindustriale, i cereali venivano generalmente consumati interi, ma gli avanzamenti nei processi di molitura e lavorazione consentirono la separazione e la rimozione su larga scala della crusca e del germe e la produzione di farine raffinate. Le farine raffinate divennero popolari perché i prodotti da forno che le contengono hanno una consistenza più soffice e una maggiore durabilità. La crusca e il germe, tuttavia, contengono sostanze nutritive importanti, che vanno perdute con la raffinazione.

 Il nome cereale deriva da Cerere (Ceres in latino) dea romana della terra e della fertilità.

I cereali più diffusi sono frumento, orzo, farro, avena, riso, mais ma per estensione spesso si assimilano ai cereali altre piante erbacee coltivate e lavorate allo stesso modo (come la quinoa, in realtà un seme anche detto “pseudocereale” delle Ande).

I cereali forniscono la maggior parte della propria energia nutritiva come amido e sono anche importanti fonti di proteine.

Mangiare tutti i cereali a rotazione garantisce la copertura di tutti gli amminoacidi essenziali. Per beneficiare degli effetti salutari dei cereali integrali si consiglia di consumarne 3 porzioni al giorno sostituendo alcune porzioni di alimenti raffinati con la loro versione integrale. L’introduzione dei cereali integrali dovrebbe essere progressiva, in modo da consentire all’organismo di adattarsi al maggiore contenuto di fibre.

Per poter essere definiti “integrali”, gli alimenti non devono necessariamente essere costituiti al 100% da cereali integrali, ma devono contenerne almeno il 51% (tutte e tre le componenti: endosperma, germe e crusca). Il guscio esterno, preservato nei cereali integrali, è ricco di numerosi elementi preziosi: proteine, carboidrati, grassi, enzimi, vitamine, minerali.

 

 

Per tutto il mese di luglio potete fare il pieno di cereali nei negozi NaturaSì e CuoreBio, gustando i prodotti 100% bio e vegetali della gamma BioAppetì:

BioAppetì al VegFest…quanto ci piace Veg-Festeggiare!

Nella splendida cornice della settecentesca Villa Silvia, situata tra le prime colline di Cesena, si è svolto il Veg Fest, festival dedicato allo stile di vita vegan nel pieno rispetto della natura e degli animali.

Dalla villa, che è stata a suo tempo un vero salotto culturale frequentato dal poeta Giosuè Carducci, una colonia estiva per bambini ed ora è sede del museo della musica meccanica, si può contemplare uno dei panorami più suggestivi della Romagna: la natura rigogliosa, i campi coltivati, il mare all’orizzonte. Tutt’intorno un parco naturalistico di oltre 4 ettari, con piante secolari, antichi roseti e rilassanti percorsi segnati.

Questa seconda edizione, organizzata sempre dalla sezione di Forlì-Cesena della LAV-Lega Antivivisezione, ha registrato più di 800 partecipanti. Una festa colorata, allegra e pacifica, ricca di momenti di cultura e intrattenimento. Un interessante ciclo di conferenze tenuto da esperti nutrizionisti e psicologi ha approfondito varie tematiche legate alla dieta vegetariana: fondamenti scientifici, indicazioni pratiche, ripercussioni positive a livello psicologico e socio-ambientale.

Ampio spazio alla musica, alle iniziative ludiche per i più piccoli, alle mostre fotografiche, allo shopping e soprattutto alla degustazione di piatti 100% vegetali e biologici (e qui tofu, seitan e tempeh BioAppetì sono stati protagonisti!)… seitan al tonno felice (in salsa di ceci) e spiedini to-tem (tofu, tempeh e verdure grigliate). Ecco alcune delle immagini ricordo di questa piacevole domenica trascorsa all’insegna del divertimento puro, sano e consapevole, in completa armonia con l’ambiente e con il benessere di tutte le specie animali!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.